Super Smash Bros. Brawl

Da WikiBound.
Super Smash Bros. Brawl
大乱闘スマッシュブラザーズX
Cover SSBB.jpg
Sviluppatore: Sora Ltd.
HAL Laboratory
Game Arts
Monolith Soft
Paon
Intelligent Systems
Editore: Nintendo
Console: Wii
Classificazione per età: CERO A.png CERO: A
ESRB-10.png ESRB: T
PEGI 12.png PEGI: 12+
Data di Pubblicazione: Eur 27 giugno 2008
Jap 31 gennaio 2008
Usa 9 marzo 2008
Aus 26 giugno 2008
Formati disponibili: File:Wii-Disco-Ottico.png Disco ottico Wii (Dual layer)
Preceduto da: Super Smash Bros. Melee
Seguito da: Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U

Super Smash Bros. Brawl (conosciuto in Giappone come Great Fray Smash Brothers X 大乱闘スマッシュブラザーズX), è un gioco di combattimento della serie di Super Smash Bros. sviluppato da Sora Ltd. e pubblicato da Nintendo per il Wii come terzo capitolo successore di Super Smash Bros. Melee.

È stato rilasciato in Giappone il 31 gennaio 2008, in Nord America il 9 marzo 2008, in Australia il 26 giugno 2008 e in Europa il 27 giugno 2008.

Il gioco ha ricevuto delle critiche generalmente positive, diventando il più venduto della storia in Nord America, con 4.85 milioni di unità il 31 marzo 2008.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Il roster completo dei personaggi

Il gioco possiede un roster di 35 personaggi totali, senza contare le varianti (Sheik e Samus Tuta Zero) e i tre Pokémon dell'Allenatore Pokémon (Charizard, Ivysaur e Squirtle). Ciò che distingue il roster dai precedenti capitoli è l'apparizione di un altro personaggio proveniente dalla serie di EarthBound, Lucas. Ness viene comunque incluso assieme a lui. Lucas possiede abilità e tratti molto simili a Ness ma non viene considerato un clone. Pur essendo uno dei nuovi arrivati, Lucas è un personaggio iniziale.

Veterani[modifica | modifica wikitesto]

Nuovi arrivati[modifica | modifica wikitesto]

Scenari[modifica | modifica wikitesto]

Super Smash Bros. Brawl possiede un totale di 41 scenari. La maggior parte si tratta di scenari nuovi, ma alcuni ritornano da Super Smash Bros. Melee e vengono separati in una categoria diversa. Il gioco offre inoltre la possibilità di creare un proprio scenario con opzioni però limitate. Solamente Onett ritorna da Melee, mentre Fourside non farà il suo ritorno nei giochi di Super Smash Bros. fino a Super Smash Bros. Ultimate.

  • Le rovine
  • Destinazione finale
  • Delfinia
  • Il Regno Fungoso
  • Il Circuito di Mario
  • La cascata controcorrente
  • WarioWare, Inc.
  • Il ponte di Oldin
  • Norfair
  • La Fregata Orpheon
  • L'Isola Yoshi
  • La Halberd
  • Il Sistema Lylat
  • Lo Stadio Pokémon 2
  • Port Town
  • Il castello assediato
  • Il pianeta remoto
  • Smash Village
  • New Pork City
  • La cima
  • Il Regno celeste
  • L'isola di Shadow Moses
  • Il palazzo di Luigi
  • La nave dei pirati
  • Vetta Lancia
  • La zona bidimensionale 2
  • 75m
  • Mario Bros.
  • La PictoChat
  • Hanenbow
  • La Zona Green Hill

Scenari Melee[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Cammino Arcobaleno
  • L'Isola Yoshi
  • La capanna nella giungla
  • Il tempio
  • Brinstar
  • La verde aiuola
  • Corneria
  • Lo Stadio Pokémon
  • Onett
  • Big Blue

Nota: Gli scenari in grassetto sono sbloccabili.

Trofei di EarthBound[modifica | modifica wikitesto]

Nome Immagine Giochi correlati Descrizione Sblocco
Lucas (411) Trofeo SSBB Lucas.png Game Boy Advance Mother 3 (solo JP) Il minore di due fratelli gemelli che vivono nel villaggio Tazmily, nelle Isole di Nessun Luogo. Lucas è un ragazzino dal carattere timido, capace di parlare con gli animali. Non ha mai superato la tragedia che ha colpito la madre. Nel corso della sua avventura, Lucas combatte un regime tirannico, raccoglie i Sette Aghi e si batte con Claus, il fratello da tempo scomparso. Alla fine diventa adulto. Completare la Modalità classica con Lucas.
PsicoMeteore (Lucas) (412) Trofeo SSBB PsicoMeteore (Lucas).png Wii Super Smash Bros. Brawl Lo Smash finale di Lucas, che chiama a raccolta dal cielo una grande schiera di stelle e le scaglia sui nemici, senza lasciare vie di fuga. In Mother 3, questa mossa è usata dalla sua compagna di viaggio, la principessa Kumatora. Ness ha imparato questo attacco da Poo, mentre Lucas lo ha appreso dalla principessa Kumatora in previsione della propria partecipazione a Super Smash Bros. Brawl. Completare la Modalità All-Star con Lucas.
Ness (413) Trofeo SSBB Ness.png SNES EarthBound (solo JP e US)
N64 Super Smash Bros.
Un ragazzino come tanti la cui vita cambia quando trova un meteorite e un alieno su una montagna. L'alieno lo avverte di un pericolo imminente e l'avventura ha così inizio. Ness può usare l'energia psichica nota come PSI, oltre a una mazza da baseball e a uno yo-yo. Questo ragazzino coraggioso dà il massimo per sconfiggere il malvagio Giygas. Completare la Modalità classica con Ness.
PsicoMeteore (Ness) (414) Trofeo SSBB PsicoMeteore (Lucas).png Wii Super Smash Bros. Brawl Con il suo Smash finale, Ness bersaglia i nemici con una pericolosa pioggia di stelle. Gli avversari devono dannarsi per non farsi colpire, ma ciò è molto difficile. Nei giochi della serie Mother, era Poo ad utilizzare questo attacco, non Ness. Poo gli ha insegnato il segreto di questa mossa perché potesse usarla in Super Smash Bros. Brawl. Completare la Modalità All-Star con Ness.
Mr. Saturn (415) Trofeo SSBB Mr. Saturn.png SNES EarthBound (solo JP e US)
Game Boy Advance Mother 3 (solo JP)
Una creatura di origine ignote che parla una lingua sconosciuta. Alcuni dicono che provenga dallo spazio, ma il suo passato è avvolto nel mistero. In Smash Bros., un po' di tempo dopo essere comparsi, i Mr. Saturn cominciano a vagare per conto loro. Possono essere raccolti e lanciati: infliggono un danno lieve, ma sono molto efficaci nell'annientare gli scudi. Casuale
Medaglia Franklin (416) Trofeo SSBB Medaglia Franklin.png SNES EarthBound (solo JP e US)
Game Boy Advance Mother 3 (solo JP)
Una medaglia che, una volta indossata, protegge da armi e strumenti dal lancio, proprio come il riflettore di Fox e altri strumenti all'interno del gioco. In EarthBound, serve a bloccare gli attacchi che sfruttano i fulmini. La saetta sulla medaglia indica proprio questa sua capacità. La sua efficacia la rende uno strumento molto apprezzato dai giocatori. Far unire al gruppo Ness nell'Emissario del Subspazio.
Jeff (417) Trofeo SSBB Jeff.png SNES EarthBound (solo JP e US) Il figlio del Dr. Andonuts. Frequenta una scuola privata a Winters. Riceve un messaggio telepatico da Paula, che lo informa che lei e Ness sono stati catturati e si mette in viaggio per salvarli. Ha la stessa età di Ness, ma ha le conoscenze di un vecchio scienziato. Ripara gli oggetti rotti e li trasforma in altri strumenti. Con l'aumentare del suo QI, aumentano anche gli strumenti che può creare. Casuale
Porky (418) Trofeo SSBB Porky.png SNES EarthBound (solo JP e US)
Game Boy Advance Mother 3 (solo JP)
Il vicino di casa di Ness, un marmocchio egocentrico e viziato. Nel corso del gioco, perde la retta via e diventa il braccio destro di Giygas. Dopo essersi perso nel tempo, ricompare sulle Isole di Nessun Luogo in Mother 3. Guida l'invasione dell'esercito dei Pig Mask, ma viene infine sconfitto da Lucas e dai suoi amici. Trasformarlo in un trofeo nell'Emissario del Subspazio.
Statua di Porky (419) Trofeo SSBB Statua di Porky.png Game Boy Advance Mother 3 (solo JP) Una statua dall'aspetto molto simile a quello di Porky che fa la guardia a New Pork City. Non avvicinarti troppo se non vuoi farla innervosire e iniziare una battaglia impossibile: ha 100.000.000 di PS! Non vincerai mai se la attacchi direttamente. Per fortuna esiste lo strumento Capodanno che riduce i suoi PS a 1: a quel punto, batterla sarà un giochetto. Completare la modalità Boss con difficoltà impossibile.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Alla conferenza pre-E3 2005, il presidente Nintendo, Satoru Iwara, annunciò il prossimo capitolo della serie di Super Smash Bros non era già in sviluppo per la loro prossima console, ma sarebbe stato un gioco di lancio assieme ad una compatibilità Wi-Fi per il gioco online. L'annuncio sorprese Masahiro Sakurai, creatore della serie di Super Smash Bros.. Nel 2003, Sakurai lasciò HAL Laboratory, l'azienda che si occupava del franchise. Non era stato informato dell'intento di Nintendo al rilasciare un altro titolo della serie, nonostante il fatto che Nintendo disse a Sakurai nel 2003, che se ci sarebbe stato un altro capitolo di Super Smash Bros., l'avrebbe voluto come direttore. Dopo della conferenza, Sakurai fu chiamato da Iwata nella sua camera d'hotel, dove gli è stato chiesto di partecipare allo sviluppo di un nuovo capitolo, possibilmente come direttore. Sakurai accettò, e nel maggio 2005 era l'unico membro del team di sviluppo. Lo sviluppo del gioco non iniziò fino all'ottobre 2005, quando Nintendo aprì un nuovo ufficio a Tokyo solamente per la sua produzione. Nintendo chiese aiuto ad altri sviluppatori, come Game Arts. Sakurai disse che queste persone avevano giocato Super Smash Bros. Melee incessantemente. Questo team aveva accesso a tutti i materiali originali di Melee, prestati per cortesia da HAL Laboratory. Inoltre, diversi membri dello staff di Super Smash Bros. vicino l'ufficio di sviluppo si erano uniti al gruppo.

Il gioco è stato assente dalla conferenza pre-E3 2006. Il giorno dopo però, mercoledì 10 maggio 2006, il primo trailer ufficiale venne mostrato all'E3, con il nome ufficiale di Super Smash Bros. Brawl. In un'intervista con IGN, Sakurai disse che le funzionalità del motion control del telecomando Wii potrebbero non essere incluse, dicendo che "abbiamo capito che cercare di implementare la funzionalità del motion control avrebbe intralciato il gioco". Sakurai ha spiegato che voleva implementare la Wi-Fi connection sin dall'inizio. Ha spiegato che "una delle ragioni principale del perché Super Smash Bros. Brawl è stato creato è perché quando Nintendo voleva portare l'online sulla Wii, lo voleva fare con Smash Bros.". Tuttavia, come detto nel Toukouken della versione giapponese del sito di Super Smash Bros., "ci sarebbero troppi ostacoli da superare", e che un sistema di classifica per i giocatori non sarebbe probabilmente stato implementato. Durante una partita di testing tra Sakurai e Hideo Kojima, Kojima disse che il gioco sembrava completo e che Nintendo "potrebbe rilasciarlo proprio adesso e venderebbe milioni di copie". A partire dal 22 maggio fino al 14 aprile 2008, il sito del gioco ha ricevuto aggiornamenti ogni fine settimana.

Alla Nintendo Media Conference dell'E3 2007, è stato annunciato dal presidente della Nintendo of America, Reggue Fils-Aime, che Super Smash Bros. Brawl sarebbe stato rilasciato il 3 dicembre 2007 in America. Tuttavia, solamente 2 mesi prima il suo rilascio di dicembre, il team di sviluppo richiese più tempo per lavorare al gioco. Alla Nintendo Conference del 10 ottobre 2007, Nintendo of Japan annunciò che il gioco sarebbe stato posticipato.

"abbiamo deciso di prendere un po' più di tempo per completare il gioco che abbiamo annunciato prima. Ci dispiace per i fan che stanno già aspettando ansiosamente per il rilascio, ma ci piacerebbe pubblicare il gioco il 24 gennaio 2008 in Giappone. Per il rilascio in Nord America, lo riguarderemo e i nostri uffici locali faranno i loro annunci."

L'11 ottobre 2007, George Harrison da Nintendo of America annunciò che il gioco sarebbe stato rilasciato il 10 febbraio 2018 nel Nord America. Il 15 gennaio 2008, il rilascio è stato posticipato nuovamente in Giappone al 31 gennaio, e in America il 9 marzo. Il 24 aprile 2008, è stato confermato da Nintendo of Europe che il gioco sarebbe stato rilasciato in Europa il 27 giugno 2008.

Dal momento che Super Smash Bros. Brawl è il primo gioco del Nintendo Wii ad utilizzare un disco a doppio strato, Nintendo ha ammesso che alcune console potrebbero avere problemi a leggerlo per via di len laser sporchi. Nintendo si offri di riparare ogni sistema con questo tipo di problemi gratis.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 maggio 2007, Sakurai ha rivelato che una lista di 36 compositori stavano creando la musica per il gioco. Sakurai disse al team "ascoltate una selezione di musica Nintendo e remixate le musiche preferite." I vari scenari di gioco possiedono diverso temi musicali che il giocatore può ascoltare attraverso la funzionalità "My Music", oltre ad altri temi non remixati provenienti direttamente da un gioco senza modifiche. Questa funzione permette al giocatore la scelta della musica che ci sarà in uno scenario. Alcuni di questi pezzi dovranno essere sbloccati.

Recensioni[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo il rilascio, Super Smash Bros. Brawl ha ricevuto un acclamo critico. Gli editori della rivista giapponese Famitsu, che l'hanno premiato con un voto perfetto, hanno apprezzato la varietà e la profondità dei contenuti giocatore singolo, l'impredibilità degli Smash finale, e gli stili di combattimento dinamici dei personaggi. Chris Slate da Nintendo Power ha anch'egli premiato Brawl con un voto perfetto nell'edizione del marzo 2008, chiamandolo "uno dei giochi migliori che Nintendo abbia mai prodotto." GameSpot notò come i "semplici controlli e gameplay rendono il gioco accessibile ai principianti, ma attraggono anche i veterani." GameTrailers menzionò la quantità di contenuti che danno al gioci "forza che pochi altri giochi hanno." Eurogamer ha apprezzato l'abilità del gioco di rimanere divertente sia in giocatore singolo che in multigiocatore. Game Revolution ha accenato alla musica di Brawl come "spettacolare... stende una generosa falciata nella storia dei videogiochi." Game Informer evidenziò il bilancio del gioco, le meccaniche centrali e il multiplayer locale. Edge concluse con il fatto che mentre i giochi di Super Smash Bros. sono stati spesso marcati come dei semplici giochi in cui si premono i bottoni senza pensare, Brawl possedeva uno dei sistemi di combattimento più innovativi e profondi di qualsiasi altro gioco di combattimento.

Matt Casamassina da IGN, tuttavia, disse che Brawl è "completamente avvincente e divertente", ma soffra per "tempi di caricamento lunghi" e "nemici e luoghi senza ispirazione" nell'Emissario del Subspazio, la modalità avventura del gioco. Ha anche descritto le grafiche come "una versione migliorato di Melee", con sfondi che non possiedono molti dettagli mentre GameSpy affermò che le grafiche "sembrano come un gioco per GameCube." Mitchell Saltzman da Gameworld Network ha espresso delusione per "la mancanza di un online robusto, che tiene conto delle statistiche, chat vocale e un'ambiente ristretto in generale." Matthew Castle da NGamer ha parlato quindi della mancanza di innovazione come verdetto, "Smash Bros. rischia di diventare troppi familiare. Non è mai disprezzabile, ma non possiede quella magia di Galaxy." Jeff Gerstmann ha votato il gioco con un 4 su 5 in Giant Bomb, dicendo che i giocatori che non conoscono la storia di Nintendo "probabilmente non capiranno a cosa è dovuta tutto questo trambusto." 1UP.com tuttavia, giudica Brawl come un gioco non strettamente legato ai giocatori più seri, ma anche con diversi accenti per quelli non interessati.

In Giappone, Brawl ha venduto oltre 500.000 copie nel giorno di lancio, 820.000 nella prima settimana e 1.61 milioni di unità il 31 marzo 2008. Secondo il Gruppo NPD, fu il titolo che vendette di più nel mese del marzo 2008 in Canada e negli Stati Uniti, vendendo 200.000 e 2.7 milioni di unità rispettivamente. Il 1 aprile 2008 è stato marcato come il titolo più venduto del 2008 in Canada. Secondo Nintendo, il gioco ha venduto 4.85 miliobi di copie in tutto il mondo fino al 31 marzo 2008. Electronic Entertainment Design e l'analista Jesse Divnich spiegò le forti vendite del gioco, "Super Smash Bros. Brawl ha riempito il bisogno di giochi casuali, sociali e sotto i 13 anni nel mercato."

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]