EarthBound (serie)

Da WikiBound.
Logo internazionale del secondo capitolo e della serie

La serie di videogiochi EarthBound, conosciuta in Giappone come Mother, consiste in tre videogiochi di ruolo giapponesi scritti da Shigesato Itoi e pubblicati da NintendoEarthBound Beginnings per Famicom del 1989, EarthBound per Super Nintendo del 1994, e Mother 3 per Game Boy Advance del 2006. I primi due capitoli della serie sono ambientati in una parodia degli Stati Uniti d'America del XX secolo, il terzo in un periodo non precisato nelle Isole di Nessun Luogo. Tutti e tre i capitoli presentano delle meccaniche classiche da JRPG, è anche conosciuta per il suo senso dell'umorismo, per l'originalità degli avvenimenti narrati, e per i suoi contenuti parodici. Il Protagonista più conosciuto della serie è Ness, un ragazzino dotato di poteri psichici, il quale compare anche come personaggio utilizzabile nella serie Super Smash Bros. pubblicata sempre da Nintendo.

La serie di EarthBound gode di grande fama in Giappone e negli Stati Uniti, ma poca in Europa a causa del mancato rilascio durante l'era del NES e del Super Nintendo.

L'episodio più conosciuto della serie è EarthBound, secondo capitolo, ma primo ed unico ad esser pubblicato negli Stati Uniti, considerato tra i più grandi e influenti JRPG di sempre.

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

EarthBound Beginnings (Mother)[modifica | modifica wikitesto]

Logo giapponese del primo titolo e della serie
Per maggiori informazioni, consultare la pagina EarthBound Beginnings

Ideato da Shigesato Itoi con la collaborazione di Shigeru Miyamoto, sviluppato da Ape Inc. e pubblicato il 27 luglio 1989 da Nintendo esclusivamente in Giappone per Famicom, Mother è il primo titolo della serie. Inizialmente previsto anche negli Stati Uniti per il 1991 con il nome Earth Bound, il gioco non è più stato pubblicato a causa dei continui posticipi, dei costi elevati per la produzione (era prevista anche una guida per il giocatore) e della vicinanza con la messa in commercio del Super Nintendo.

Dopo oltre 20 anni dal rilascio originale, durante l'E3 2015 viene annunciato internazionalmente come software Virtual Console acquistabile a partire dal 14 giugno 2015 tramite il Nintendo eShop del Wii U; in questa occasione il gioco acquisisce il titolo internazionale EarthBound Beginnings (sebbene la schermata del titolo con Earth Bound sia invariata).

EarthBound (Mother 2: Gyiyg no Gyakushu)[modifica | modifica wikitesto]

Ness, il protagonista del secondo titolo
Per maggiori informazioni, consultare la pagina EarthBound

Il secondo titolo della serie, EarthBound (MOTHER2 ギーグの逆襲, Mother 2: Giygas colpisce ancora), sviluppato da Ape Inc. e HAL Laboratory, viene pubblicato il 27 agosto 1994 in Giappone per Super Famicom e a inizio giugno 1995 negli Stati Uniti per Super Nintendo.

Viene ripubblicato internazionalmente (e per la prima volta in Europa) come titolo Virtual Console acquistabile dal Nintendo eShop da marzo 2013 per Wii U e da marzo 2016 anche per New Nintendo 3DS.

EarthBound 64[modifica | modifica wikitesto]

Logo del gioco cancellato per Nintendo 64
Per maggiori informazioni, consultare la pagina EarthBound 64

Il terzo titolo della serie viene annunciato nel 1997 per Nintendo 64DD. Prima del rilascio, il gioco viene pubblicizzato con diversi titoli:

  • Mother 3;
  • EarthBound 64;
  • Mother 3: Chimera's Forest (MOTHER3 森のキマイラ, Mother 3: La Foresta delle Chimere);
  • Earthbound 3: The Final Days of the Pig King (MOTHER3 豚王の最期, Mother 3: La Fine del Re Maiale, titolo con cui è più conosciuto in Giappone).

L'insuccesso della periferica Nintendo 64DD e la sua dismissione prematura dal mercato portano nel 2000 alla sospensione del progetto.

Mother 1+2[modifica | modifica wikitesto]

Per maggiori informazioni, consultare la pagina Mother 1+2

Nel 2003 viene pubblicato Mother 1+2, una raccolta per Game Boy Advance che include i primi due capitoli della serie, Mother e Mother 2. Il gioco presenta alcune modifiche ai due giochi originali, come l'adattamento allo schermo della nuova console e la compressione dell'audio (particolarmente evidente nelle musiche del secondo capitolo).

Mother 3[modifica | modifica wikitesto]

Per maggiori informazioni, consultare la pagina Mother 3

Nel 2003, durante uno spot televisivo di Mother 1+2 viene annunciato lo sviluppo di Mother 3. Il 20 aprile 2006 vede finalmente la luce su Game Boy Advance esclusivamente in Giappone.